(Articolo completo) Catturare l’evoluzione dei fenomeni con il ricalcolo dei punteggi “z”

Share on Facebook
Share on LinkedIn
Bookmark this on Google Bookmarks

Un metodo statistico per monitorare i cambiamenti indotti dall’allenamento sportivo

La Casa Editrice Calzetti & Mariucci per la rivista Strength & Conditioning (Per una scienza del movimento dell’uomo), nel n°7 di Gennaio-Aprile 2014 pubblica un articolo dal Titolo:

Catturare l’evoluzione dei fenomeni con il ricalcolo dei punteggi “z”

Oggi Demotu propone il testo completo dell’articolo, ovvero il riadattamento e l’ideazione di un metodo statistico (il punteggio Z), molto semplice da applicare (basta un semplice foglio di Excel), che consente  di monitorare, attraverso i risultati dei test, atti a misurare differenti qualità fisiche (e non), apparentemente estranee fra loro, altrimenti impossibili da confrontare (esempio: forza, velocità, motivazione), i cambiamenti indotti dall’allenamento sportivo e le eventuali relazioni tra le qualità indagate.

Catturare l’evoluzione dei fenomeni con il ricalcolo dei punteggi “z”  Strength & Conditioning - N° 7 anno 2014

 Per avvalorare questa nuova modalità d’indagine all’articolo precede una prefazione del Professore Roberto Trinchero, docente di Metodologia della ricerca e di Pedagogia sperimentale dell’Università degli Studi di Torino

Se hai piacere leggere l’articolo completo:

Catturare l’evoluzione dei fenomeni con il ricalcolo dei punteggi “z” 

di Giulio Rattazzi con prefazione di Roberto Trinchero

fai click sul link sottostante:

http://www.demotu.it/wordpress/wp-content/uploads/downloads/2014/09/SC_N_7_PZ.pdf

Posted by giulio.rattazzi