Un metodo matematico per il cambio della staffetta 4×100 m

Il seguente articolo nasce dalla collaborazione con il sito ilcoach.net, che aveva già portato alla pubblicazione dell’articolo “La meccanica della corsa in curva” di Furio Barba. Dello stesso autore il contributo di oggi, sul cambio nella staffetta 4×100 metri. Gentili lettori Presento oggi una relazione inerente alla costruzione di un modello matematico per il cambio della staffetta 4×100 m in atletica leggera. In essa non saranno affrontati tutti i temi…

25 ottobre 2016
Read More >>

(articolo completo) L’indice di forza efficiente

la Calzetti & Mariucci, nel numero (8) della rivista Strength &  conditioning pubblica un articolo dal titolo: La Forza della forza ovvero: l’indice di forza efficiente Oggi Demotu vi propone la possibilità di scaricare e  leggere il PDF  dell’articolo completo precedentemente presentato, buona lettura: “La potenza è nulla senza il controllo” Era lo slogan pubblicitario di una nota casa di pneumatici che non a caso aveva scelto come testimonial, “il figlio del vento”,  Carl…

16 luglio 2016
Read More >>

L’allenamento funzionale… Funzionale per chi ?!?, per cosa !?!

Furio Barba, per questo nuovo appuntamento su DeMotu, ci invita a riflettere e aprire gli occhi riguardo i “titoli” che vengono dati a particolari nuove forme di attività (soprattutto importate dall’estero) nate negli ultimi anni nel mondo delle Scienze Motorie. Un articolo scottante, scomodo, provocante, destinato a creare clamori e discussioni. Caro lettore ti invito caldamente a leggere il testo di una voce fuori dal coro, perché credo che le diversità…

28 aprile 2016
Read More >>

Il rapporto tra l’inclinazione dell’atleta e l’accelerazione nella corsa

La fase di messa in moto di un atleta velocista, comporta una posizione inclinata avanti che favorisce la successione rapida dei passi e l’aumento progressivo della sua velocità; tale azione in fisica è descritta come “moto rettilineo non uniformemente accelerato” ed ha il verso dell’accelerazione concorde con lo spostamento. Secondo una tesi che ho avuto modo di ascoltare e leggere, il valore dell’accelerazione è “dettato” matematicamente dall’inclinazione del soggetto durante…

15 dicembre 2015
Read More >>

La relazione tra velocità ed accelerazione

Quale rapporto lega la velocità e l’accelerazione? Esiste una relazione tra l’accelerazione e la velocità nei diversi moti? E se dovesse esistere che tipo di relazione sarebbe? La velocità è una grandezza che definisce il tasso di cambiamento di posizione di un corpo in funzione del tempo e che la sua variazione è definita accelerazione; in termini differenziali quest’ultima è pari alla derivata rispetto al tempo della velocità. La velocità…

13 dicembre 2015
Read More >>

Alcuni aspetti della biomeccanica della corsa in salita … ed altro

Per tutti i lettori di DeMotu.it continua la serie di pubblicazioni di Furio Barba sul tema “Corsa & Biomeccanica” (e non solo), questo nuovo articolo riprende il discorso che nella buriana primavera del 2014 provocò clamore e varie disquisizioni tra preparatori atletici, allenatori e studiosi del movimento di tutta Italia. A distanza di tempo Furio Barba presenta  una  seconda scottante provocante relazione che intitola “A lezione di fisica; chi dietro la lavagna? 2″. Il Presente lavoro,…

2 settembre 2015
Read More >>

Cos’è l’allenamento Sportivo ? dall’intervista a Pasquale Bellotti

Lei qualche tempo fa ha dato una bellissima definizione di allenamento Sportivo cioè: “L’allenamento sportivo è un processo pedagogico-educativo complesso, individualizzato e bioeticamente fondato, che si sviluppa in lunghi archi di tempo, possibilmente a partire dall’infanzia, e che – dopo una iniziale ed indispensabile fase di formazione e di iniziazione fisica e psichica – si completa con l’organizzazione sistematica dell’esercizio fisico, ripetuto in quantità, con intensità e densità, secondo forme…

30 agosto 2015
Read More >>

La corsa in curva

Oggi per DeMotu vi presento un lavoro originale che invito tutti a leggere, in particolare agli allenatori di Atletica Leggera.   Realizzato dal Prof. Furio Barba (PhD) docente della Scuola dello Sport e dall’Ingegner Giulio Spagnuolo, trattasi di un’analisi transdisciplinare, che fonde competenze di fisica e biomeccanica, applicata all’Atletica leggera  La corsa in curva Direi…, un saggio interessantissimo non solo perché cura aspetti teorici, ma consegna al lettore, in particolar modo all’allenatore,…

10 agosto 2015
Read More >>

Le tavolette propriocettive

Nella splendida località di Caorle, durante l’ultima settimana di Luglio 2014, Il Team Diablo, la più grande società di danza sportiva al mondo, sia per titoli vinti (italiani, europei e mondiali) e sia per numero dei suoi componenti (oltre 6000 danzatori iscritti, sparsi in tutto il mondo), come ogni anno, ha dato vita alla tredicesima edizione dell’International Training Camp Caorle, evento unico nel suo genere. Danzatori, maestri, allenatori, preparatori atletici,…

22 novembre 2014
Read More >>

(Articolo completo) Catturare l’evoluzione dei fenomeni con il ricalcolo dei punteggi “z”

L’interessante proposta formulata da Giulio Rattazzi nel presente
articolo ci aiuta a sistematizzare e a formalizzare in
termini statistici questa forma di “oblio”. Attraverso la tecnica
del ricalcolo dei punti Z ci aiuta a descrivere l’evoluzione
delle prestazioni di un’atleta, assegnando un significato alle
nuove prestazioni sulla base delle prestazioni precedenti ma
anche riassegnando significato alle prestazioni precedenti
sulla base di quelle attuali. In tal modo è possibile stimare le
potenzialità “medie” di un soggetto in un certo tipo di competizione
e descriverne l’evoluzione.
È una tecnica che apre prospettive interessanti non solo nelle
scienze motorie ma in tutti quegli ambiti del sapere in cui
è necessario studiare l’evoluzione temporale di fenomeni che
fluttuano intorno ad “attrattori” ignoti a priori ma stimabili
sulla base delle rilevazioni stesse. Se l’analisi dei dati implica
il contrasto e il confronto tra situazioni, la tecnica illustrata
si propone come una promettente modalità per la comparazione
diacronica e per la reinterpretazione, mediante un’analisi
a posteriori, delle tappe evolutive di un fenomeno.

15 agosto 2014
Read More >>

Qual’è il segreto dell’allenamento Sportivo?

Sembra ieri, ma sono passati ormai 14 anni da quando conobbi il mio Maestro, in realtà credo che non sia solo il mio Maestro, ma il Maestro dello Sport in Italia, al quale tutto il mondo delle Scienze Motorie dovrebbe dire sentitamente: Grazie. A Pasquale Bellotti feci una domanda, forse ingenua, forse banale, ma nello stesso tempo maliziosa, con lo scopo di carpire chissà quali segreti, tra quelli che certamente…

13 luglio 2014
Read More >>

L’allenamento sportivo: strategie e non periodizzazione

Credo che uno dei più grandi libri di allenamento sportivo non sia stato scritto da un allenatore o da un ricercatore dello studio del movimento ma da un sociologo filosofo, forse il più grande oggi vivente: Edgar Morin, fautore del pensiero complesso. Agli occhi di un esperto potrei sembrare un eretico e magari secondo lui dire una serie di sciocchezze, ma provate a leggere “la testa ben fatta, riforma dell’insegnamento…

29 giugno 2014
Read More >>

Lo Sport, il Gioco, la Guerra, di Julio Velasco

É trascorso molto tempo dal mio ultimo contributo, questo non è un caso. Da quando ho ideato De Motu (de motu dal latino intorno al movimento, oppure riguardo al movimento) il mio intento, (perdonatemi altrimenti…), è stato sempre quello di produrre articoli capaci di suscitare, da parte del lettore, dubbi e interessi, piuttosto a volte, mantenendo saldo a questi principi,  ho preferito non pubblicare, perdendo ahimè… la possibilità di aumentare…

6 giugno 2014
Read More >>

Frammenti della vita di un sedicente allenatore

Era il 3 Dicembre del 2008. In Piazza Bernini 12, come si dice per i grandi avvenimenti, “Io c’ero”. Quella sera, nella storica Aula 1 dell’ISEF di Torino eravamo in tanti, addossati uno accanto all’altro in silenzio tombale, immersi in un’atmosfera surreale. All’appello non mancava nessuno, eravamo tutti, allievi e professori: ricordo Gioacchino Kratter in prima fila, c’era Claudio Gaudino, sembravamo tanti scolaretti emozionati, tutti lì per ascoltare Il Maestro….

7 maggio 2013
Read More >>

Sport Del Doping chi lo subisce chi lo combatte di Alessandro Donati

Allora, studente della facoltà di Scienze Motorie feci una domanda al mio insegnante di legislazione sportiva, noto magistrato. << Professore mi scusi com’é possibile che l’ente CONI deputato a preparare al meglio  gli atleti per le olimpiadi e  per le gare internazionali, sia  anche l’ente a vigilare sul doping?, insomma,  in altre parole: un controllore  controllato da sé stesso?>>  La sua risposta fu: << il Coni è un ente super…

26 gennaio 2013
Read More >>

Consigli per un giovane allenatore

Nell’ultima domanda il Prof. Bellotti dispensa dei consigli preziosi per tutti i giovani che vorrebbero intraprendere la professione più bella del mondo: L’allenatore “L’ultima domanda che Le vorrei chiedere è: quali sono i consigli, magari dei segreti (eventualmente anche pratici), che vorrebbe dare a un giovane allenatore che si appresta a intraprendere la professione di allenatore?,  quali aspetti non dovrebbe mai dimenticare ? Buona visone

21 dicembre 2012
Read More >>

Cos’è lo Sport ?

Ovunque, in Italia e non solo, direi in tutto il mondo si parla di sport, dai bar alle Università. Lo sport lo si pratica, lo si vede, lo si legge, lo si vive, tantissimi sono i programmi televisivi dedicati allo Sport, super esperti lo consigliano perché importante per la salute, addirittura i medici lo prescrivono come un farmaco. Si parla di sport come fenomeno di massa, si parla di sport…

28 novembre 2012
Read More >>

Sport e Tecnologia

Nel video  Pasquale Bellotti  rilascia un’intervista che riguarda l’utilizzo della tecnologia applicata allo Sport: Negli ultimi 30 anni, gli studi sull’allenamento sportivo, anche grazie ai grandi passi avanti fatti dall’informatica e dall’elettronica, si avvalgono dell’utilizzo di nuovi strumenti tecnologici sempre più avanzati per misurare, valutare e monitorare l’allenamento sportivo, insomma la tecnologia a servizio dello Sport, Lei cosa ne pensa in merito?, come vede l’utilizzo della tecnologia in ambito sportivo?, Qual…

21 novembre 2012
Read More >>

La tecnologia dell’allenamento sportivo

Abbiamo già accennato al fatto che la mera misurazione ha senso solo se è accompagnata da opportune considerazioni. Di certo non dobbiamo pensare che la tecnologia e i suoi strumenti siano da buttare via. Lo strumento ha una validità importantissima, è sostanzialmente grazie alla tecnologia che l’uomo ha raggiunto l’attuale livello di benessere. “Mai come in questo secolo la scienza e la tecnologia hanno avuto enormi, grandi successi, in tutti…

9 novembre 2012
Read More >>

Intervista esclusiva al Prof. Bellotti: “L’allenamento complesso”

Tratto dall’intervista a Pasquale Bellotti, il Professore, senza ombra di dubbio tra i più grandi esperti di allenamento sportivo in Italia, risponde alla seguente domanda Che ruolo ha la complessità nell’allenamento Sportivo? Buona visione Giulio Rattazzi Argomenti di tutta l’intervista: Concetto di Sport Cos’è l’allenamento sportivo Il ruolo della tecnologia nello Sport L’allenamento complesso Consigli per un allenatore Per l’intervista completa al Dott. Bellotti  esegui la registrazione  Inserisci il tuo…

2 novembre 2012
Read More >>

L’allenamento sportivo in un bicchiere di vino

«Cosa vedi in questo calice di vino rosso?» domanda un commensale al filosofo Edgar Morin. Egli risponde: «Vedo le particelle dell’atomo, vedo i nuclei dell’elio, vedo la vigna che ha prodotto quest’uva e poi il Mediterraneo, l’origine della vita e molto altro ancora. Vedo la nascita dell’universo perché vedo le particelle che vi sono formate nei primi secondi. Vedo un sole antecedente il nostro poiché i nostri atomi di carbonio…

22 ottobre 2012
Read More >>

La valutazione funzionale, Verso un nuovo paradigma

Cos’è la valutazione funzionale dell’atleta? Qual è il paradigma attualmente imperante? Purtroppo oggi, pensando di applicare correttamente gli strumenti della scienza, trattiamo la materia vivente come un sistema complicato e non complesso; anche la valutazione funzionale si rifà a questo modello. L’errore che spesso si commette è di pensare un atleta come un’automobile fatta di tanti pezzi meccanici, che si cerca sempre di più di scomporre alle singole unità elementari….

10 ottobre 2012
Read More >>

Scienza con Coscienza

Il concetto di movimento non può essere affrontato con un approccio meramente scientifico: la scienza classica non è sufficiente a spiegare fenomeni tanto complessi. L’esercizio fisico non è lo studio della fisica o della matematica, che sicuramente ne sono coinvolte ma non lo esauriscono. Proviamo a pensare il movimento come lo scorrere senza fine della realtà, perenne nel nascere e nel morire delle cose; il flusso della vita. Per intraprendere…

27 settembre 2012
Read More >>

I grandi libri che parlano di allenamento sportivo non sono i libri che parlano di allenamento! (1)

Proprio così: i veri libri che parlano di allenamento non sono quelli che parlano di allenamento,  senza togliere nulla a professionisti, scienziati del movimento, ma se continueremo a rimanere a coltivare il nostro orto, senza abbracciare altre conoscenze, la nostra capacità di osservare i fenomeni che ci circondano sarà sempre limitata alle conoscenze della nostra disciplina e solo con grande fatica faremo un passo avanti verso nuovi orizzonti; comprendere l’allenamento sportivo vuol dire capire la vita, studiare l’allenamento…

3 settembre 2012
Read More >>

Il movimento è complesso come è complesso l’uomo

Un documento per concessione del Prof. Pasquale Bellotti (materiale fornito ai corsi universitari della Facoltà di Scienze Motorie di Torino per la materia d’insegnamento Filosofia Morale, Prof. Dott. Pasquale Bellotti) scritto nel 1935 dall’immenso Scienziato Nikolaj Bernstejin,dal titolo “Il problema dell’interrelazione tra coordinazione localizzazione”.  Sbalorditivo notare  come a distanza di 80 anni i suoi studi sono ancora del tutto  attuali, direi, non ancora superati, sorprendente, direi geniale, notare nei video, la tecnologia, oggi…

13 giugno 2012
Read More >>